Il nodo di cravatta ideale

Hugo JACOMET

Il nodo di cravatta ideale

Gentlemen,

poiché vengo spesso interrogato a proposito del soggetto spinoso dei nodi di cravatta e, in particolare, su quale sia il mio preferito, ecco, secondo me, IL nodo di cravatta più interessante, più valorizzante, più pratico…ma non il più facile da realizzare.

Si tratta dell’ “Old Bertie” che il nostro Marc Guyot nazionale ritiene, fedele a lui stesso e alla sua leggendaria tolleranza, come il solo nodo che vale la pena di essere annodato…

Detto questo, non posso che essere d’accordo con lui, dato che l’ “Old Bertie” ci permette di salvare la capra con i cavoli:

-E’ più consistente di un nodo semplice (four-in-hand) offrendo in più le stesse possibilità in termini di assimetria.

-E’ meno simmetrico di un Windsor, fornendo una tenuta pressoché equivalente.

E’ quindi IL nodo ideale che renderà felici sia gli amanti delle curve sia quelli della “goccia”.

What else?

Cheers, HUGO