Abbinare due motivi differenti

Parisian Gentleman

Abbinare due motivi differenti

(Tratto dai lavori di Alan Flusser)

Gentlemen,

abbiamo visto l’importanza della scala dei motivi negli articoli precedenti. Per rinfrescarvi la memoria, è importante fare in modo che la taglia dei motivi da abbinare sia di taglia diversa.

In compenso, la regola fondamentale che ci interessa oggi è esattamente il contrario.

Per poter, infatti, abbinare correttamente due motivi differenti, come un completo a righe e una camicia vichy, o una giacca in tartan con una cravatta stampata, i motivi dovranno essere, per quanto possibile, di taglia simile.

Una camicia con dei motivi “forti” richiede una cravatta con motivi di dimensione almeno equivalente, per evitare che l’impatto visuale della camicia eclissi la cravatta. Nell’esempio qui sotto, la taglia delle righe della camicia è equilibrata da una cravatta con motivi molto larghi. Il fatto che i colori di camicia e cravatta si riflettano, aggiunge coerenza all’insieme.

Nell’esempio successivo, l’audacia della giacca è accentuata da una cravatta non meno audace.

Notate come le righe di quest’ultima si prolungano nel tartan della giacca. Ancora una volta, la scelta armoniosa dei colori è il tocco in più.

In caso di dubbio riguardo alla scala, ricordate che è sempre meglio privilegiare, fra due motivi, scegliete sempre una scala più grande per quello dall’impatto meno forte, invece che l’inverso.

Ovviamente esistono delle eccezioni: può risultare estremamente sgradevole l’abbinare due motivi dalle dimensioni particolarmente ridotte. Il risultato molto probabilmente sarà sgradevole per l’occhio, che dovrà fare molti sforzi per evitare l’effetto “fluo”.

Per evitare questono spinoso problema, quando uno dei motivi è particolarmente piccolo, associatene uno sensibilmente più grande. Il risultato sarà più netto e armonioso.

A seguire.

Cheers, HUGO.