“La bellezza del gesto” tour mondiale, seconda tappa: Londra

Hugo JACOMET

“La bellezza del gesto” tour mondiale, seconda tappa: Londra

Gentlemen,

eccoci di ritorno da Londra dove abbiamo presentato martedì sera il nostro film “La Bellezza del Gesto”, prodotto da PG in collaborazione con la maison Corthay e il Gruppo Edmond de Rothschild.

In seguito al grande successo che ha riportato e al gradimento presso gli spettatori abbiamo deciso che “La Bellezza del gesto” sarà presentato anche in Giappone (1 giugno a Tokyo) poi a Hong Kong, Macao, Seul e New York prima di essere messo a disposizione del pubblico entro la fine dell’anno, senza dubbio alla televisione ma probabilmente prima online e su Dvd, con sequenze inedite e contenuti bonus.

Per essere franchi, non ci aspettavamo assolutamente un simile successo per un film che pensavamo si indirizzasse inizialmente a una “ultra-nicchia” di amanti illuminati dell’artigianato e delle calzature di classe. Ma siamo obbligati a constatare che l’argomento scatena una vera e propria onda di entusiasmo presso gli spettatori, giovani o meno giovani, uomini o donne, francesi, britannici, americani o asiatici. Insomma, la bellezza dell’artigianato rimane un valore universale al quale gli uomini restano molto attaccati, anche (o forse soprattutto) in un mondo sempre più livellato dalla cultura di massa, il lavaggio dei cervelli, la trivialità, la volgarità, il politicamente corretto, il consumismo e il “prêt-à-penser”.

Pierre Corthay è un formidabile artigiano-artista oltre che un uomo di grande generosità comunicativa che in questo film mostra come i mestieri apparentemente dati per spacciati dalla modernità sono un valore aggiunto, per grazie e saggezza.

“Chapeau” dunque a Corthay e grazie per tutte le testimonianze, particolarmente emozionati.

“Un vecchio saggio che muore e una biblioteca che brucia”

(tratto dal film “La Bellezza del Gesto)

Ed ecco alcune immagini di queste bellissimo momento che abbiamo avuto il piacere di condividere con i nostri amici britannici venuti numerosissimi ad assistere alla proiezione di questo film del quale iniziamo ad essere seriamente fieri!

Cheers, HUGO