Il ritorno in
grande stile
delle camicie
Vichy

Hugo JACOMET

Il ritorno in grande stile delle camicie Vichy

Gentlemen,

non vi sarà sfuggito come il motivo Vichy (o “Gingham”, per gli anglofili) stia tornando in modo abbastanza netto nelle grazie degli eleganti.

Un tempo era ritenuto un tessuto “popolare” ed esisteva solo i tre colori (nero, blu e rosa), ed il suo utilizzo era limitato principalmente alla realizzazione di bluse o vestiti per l’infanzia.

Fino a circa due anni fa era ancora abbastanza raro incontrarlo su camicie “formali” (cioè da portare con giacca e cravatta), essendo ritenuto più adatto a camicie “casual” (sia del tipo “button-down” o no) da indossare nei fine settimana.

Ultimamente, però, questo motivo che offre possibilità molto interessanti di abbinamento (a patto di dominare le regole base)ha iniziato a diffondersi a poco a poco nelle collezioni dei camiciai tradizionali, fino a diventare un vero “best-seller” dell’inverno 2010/2011.

Tutte le maisons, da Tom Ford a TM Lewin, passando per Tyrwhitt, Pink, Marc Guyot e persino la ultra-conservatrice Turnbull & Asser, propongono ormai delle camicie Vichy “formali”. Il temerario Marc Guyot si è anche spinto, come d’abitudine, molto più in là, proponendo l’anno scorso delle camicie Vichy con il colletto e i polsini bianchi a tinta unita! Per raccontare un aneddoto, la prima volta che tentò di proporre a Turnbull & Asser di realizzare una camicia del genere venne mandato poco gentilmente “a stendere”, dato che una cosa del genere era semplicemente inconcepibile per l’augusta maison inglese.

Questa tendenza generale verso una maggiore varietà di colori e motivi è indiscutibilmente legata al più generale aumento dell’interesse maschile verso questioni estetiche e alla conoscenza più approfondita delle regole corrette per gli abbinamenti.

Noi di PG amiamo molto le camicie Vichy poiché aprono prospettive creative molto interessanti e danno, a chi le indossa, un supplemento di originalità decisamente benvenuto nel mondo piuttosto uniforme dell’abbigliamento maschile.

Ma attenzione, gentlemen, a rispettare accuratamente i fondamenti, e le regole per armonizzare motivi e colori per evitare risultati potenzialmente disastrosi …

Cheers, HUGO